Programma

13 MAGGIO 2017 ore 17:30 presso la Galleria Vittorio Emanuele di Via degli Orafi, presentazione del PROGRAMMA della coalizione per Alessandro Tomasi Sindaco – Elezioni Amministrative di Pistoia 11 GIUGNO 2017.

Lo potete leggere qui:

https://www.tomasisindaco.it/programma-1

Per quanto mi riguarda, come consigliere, mi impegnerò affinchè il programma, che approvo,  venga attuato nella sua interezza.

Nel programma mancano alcune tematiche di cui io, personalmente, mi farò portavoce, ovvero la tutela dei passi avanti fatti dal nostro paese in materia di diritti civili per tutti, in coerenza con il principio, cui non rinuncerò mai, avessi anche come Sindaco il Papa!,  della necessaria laicità dell’amministrazione pubblica a tutela della parità dei diritti fra tutti i cittadini.

Fatte queste dovute precisazioni, ecco invece pochi punti su cui non mollerò nemmeno un giorno:

  • DECORO … che è totalmente perso ormai a Pistoia. Servono dunque più servizi ed in seguito a questi  (prima io Comune devo fornirti cestini con posacenere e tenerli puliti, creare spazi attrezzati per i cani et)  più controlli, più sanzioni, ritorno all’insegnamento dell’educazione civica.
  • PULIZIA … sanzioni altissime per chi non rispetta l’ambiente e la comunità, ma Alia deve fare il suo lavoro e farlo meglio!
  • SICUREZZA … più controllo del territorio, meno organico dietro le scrivanie, assunzioni in polizia municipale (non solo in sostituzione dei pensionamenti!), illuminazione, far vivere il territorio così che il controllo venga grazie alla presenza dei cittadini stessi nei parchi e nelle piazze. Quindi favorire le attività commerciali e ricreative dei privati, non vessarle e farle chiudere!
  • TRAFFICO… un buco di città con code ad inutili semafori con tempi sincronizzati male (vedi il semaforo del LUX per far passare qualche minibus ogni tanto), varchi schizofrenici, impossibilità di parcheggiare in centro
  • SNELLIMENTO BUROCRATICO … va beh, una battaglia storica del centro destra! sarà dura ma almeno noi ci si proverebbe, no?